Image description

Progetti di Sviluppo Urbano Intorno al Lago di Santa Croce

Nel corso degli anni, la zona attorno al Lago di Santa Croce ha visto vari progetti di sviluppo urbano, mirati a valorizzare le sue bellezze e rispondere alle esigenze della crescente popolazione e dei turisti. Esaminiamo da vicino questi progetti.

Piani Urbanistici:

I piani urbanistici attorno al Lago di Santa Croce, tra i quali ricordiamo il PATI, hanno avuto l’obiettivo di conciliare lo sviluppo urbano con la tutela ambientale. L’intento principale è stato quello di conservare l’ecosistema unico del lago, limitando l’espansione urbana e favorendo la nascita di strutture a basso impatto.

  • Zone Verdi: Si è deciso di mantenere e ampliare le aree verdi, stabilendo parchi e zone protette. Queste zone non solo conservano la biodiversità ma offrono anche spazi ricreativi ai residenti e ai visitatori.
  • Zonizzazione: Attraverso una precisa zonizzazione, si è cercato di limitare le costruzioni in prossimità delle rive, privilegiando zone residenziali e turistiche più interne.

Architettura:

L’architettura delle nuove strutture rispetta e valorizza il paesaggio circostante.

  • Architettura Sostenibile: Le nuove costruzioni adottano principi di sostenibilità, con l’utilizzo di materiali eco-compatibili e soluzioni innovative per il risparmio energetico.
  • Estetica Locale: L’estetica delle nuove strutture è in armonia con l’architettura tradizionale della zona, mantenendo una coerenza stilistica con le costruzioni preesistenti.

Infrastrutture:

Mobilità Sostenibile: E’ stata potenziata la rete di trasporti pubblici, con particolare attenzione ai mezzi a basso impatto ambientale come autobus elettrici e piste ciclabili.

Energia Rinnovabile: Si sono introdotti impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili, come solare e eolico, per ridurre la dipendenza da fonti fossili.

Progetto di Pista ciclabile sospesa lungo il Lago di Santa Croce

Il Lago di Santa Croce si prepara a diventare una meta prediletta per gli appassionati di ciclismo. Un innovativo progetto prevede una pista ciclabile panoramica che costeggia l’idilliaco lago. 

Una delle caratteristiche salienti sarà un tratto che passa attraverso un tunnel prefabbricato sotto la strada provinciale SP423, offrendo vedute impressionanti sul lago. Inoltre, una passerella verrà ancorata alle rocce per garantire sicurezza contro possibili distacchi di materiale, un design che richiama le suggestive rive del lago di Garda.

L’iniziativa non riguarda solo il comune di Alpago. Il progetto, con un costo stimato di cinque milioni di euro, coinvolgerà diversi comuni confinanti, che hanno già presentato richieste di finanziamento. È stato confermato che sono in graduatoria per ottenere fondi dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr) per la “Rigenerazione urbana”.

Con un approccio innovativo, la pista prevista si solleverà dal terreno, in alcuni tratti aggettando sul lago, per regalare un’esperienza unica ai ciclisti. La nuova pista si estenderà per tre chilometri, da Poiatte a Santa Croce e proseguirà verso il confine con il comune di Vittorio Veneto. 

Nonostante le sfide strutturali, come la necessità di consolidare le aree montuose vicine alle gallerie, vi è un forte ottimismo, dato che il progetto rientra in un importante Piano regionale della Mobilità attualmente in fase di revisione.

Questa ambiziosa visione ciclabile promette di valorizzare il lago e i suoi dintorni, potenziando la connettività tra i comuni e promuovendo sviluppo sostenibile e turismo eco-compatibile. 

Con la collaborazione tra vari enti e la potenziale assistenza finanziaria dalla Regione, dall’Unione europea o dal Pnrr, l’area del Lago di Santa Croce potrebbe trasformarsi in un punto di riferimento per il cicloturismo in Italia.

Crescita Turistica:

La crescente attrattiva del Lago di Santa Croce ha portato a un sostenuto incremento dei flussi turistici negli ultimi anni. Questo ha richiesto:

  • Servizi Essenziali: Ampliamento delle strutture sanitarie, educative e dei servizi di base per rispondere alle esigenze dei nuovi residenti.
  • Alloggi: Iniziative di edilizia residenziale, sempre nel rispetto dei principi di sostenibilità e integrazione con il contesto ambientale.

Impatto Urbanistico:

La crescita e i progetti di sviluppo hanno avuto un impatto inevitabile sul paesaggio. Tuttavia:

  • Tutela del Paesaggio: Grazie a una pianificazione oculata, si è minimizzato l’impatto visivo delle nuove costruzioni, preservando la bellezza del lago e delle sue rive.
  • Valorizzazione del Territorio: Gli interventi hanno contribuito a migliorare la vivibilità delle zone circostanti, aumentando la qualità della vita dei residenti e offrendo nuove opportunità ai turisti.

In conclusione, il Lago di Santa Croce è un esempio emblematico di come lo sviluppo urbano possa essere pianificato in modo sostenibile, mettendo al centro la tutela del territorio e il benessere dei cittadini.