Image description

Canyoning al Lago di Santa Croce

Il canyoning, noto anche come torrentismo, è un’entusiasmante disciplina sportiva outdoor che ti porta nel cuore della natura, attraverso fiumi, torrenti e cascate. Ma cosa significa esattamente e come è nato questo sport?

Prenota la tua Esperienza di Canyioning in Alpago qui

Che cos’è il Canyoning

Il canyoning consiste nel discendere fiumi, torrenti e piccole cascate, combinando camminata, scivolate su roccia, tuffi e calate con funi. Questa avventura si svolge all’interno di canyon, profonde gole scavate dall’acqua nel corso dei millenni.

Video Canyoning al Lago di Santa Croce

Le Origini del Canyoning

La storia del canyoning risale ai primi del novecento, quando lo speleologo Alfred Martel iniziò le prime esplorazioni scientifiche dei canyon nelle profonde Gole di Verdon in Francia. Tuttavia, fu solo negli anni ’80 che francesi e spagnoli iniziarono a vedere il canyoning come un’attività sportiva.

Caratteristiche del Canyoning

Sebbene possa sembrare simile all’arrampicata sportiva in termini di potenza muscolare, coordinazione e agilità, il canyoning ha le sue peculiarità. Non è necessaria una preparazione specifica per praticarlo; basta affidarsi a guide esperte. Tuttavia, è essenziale ricordare che una volta iniziata la discesa in una forra, non si può tornare indietro: l’unico modo è andare avanti fino alla fine.

Prenota la tua Esperienza di Canyioning al Lago di Santa Croce qui

Canyoning nelle Dolomiti: L’Esperienza del Val Maggiore

Situato vicino al pittoresco Lago di Santa Croce, nelle vicinanze di Belluno, il Val Maggiore è noto per essere probabilmente uno dei canyon più divertenti in Veneto. La sua caratteristica roccia bianco/rossa offre salti e tuffi avvincenti, ma mai eccessivamente lunghi o difficili, rendendolo adatto a tutti.

L’esperienza è solitamente disponibile da maggio a settembre, con un livello di difficoltà che varia da facile a medio, a seconda della versione scelta. Dai un’occhiata ai prezzi e disponibilità in questa pagina.

Chiunque può partecipare a questa avventura, purché abbia una certa confidenza con l’acqua. L’attrezzatura tecnica viene fornita dalle Guide Alpine, ma è importante portare alcune cose essenziali come scarpe da ginnastica adatte all’acqua, costume, lenti a contatto (se necessario), e una maglietta intima tecnica (se in possesso). Al termine dell’esperienza, avrai bisogno di un cambio, un asciugamano, una borsa per i vestiti bagnati e scarpe asciutte.

Attrezzature Necessarie per il Canyoning

Praticare il canyoning richiede attrezzature specifiche:

  • Muta in Neoprene: Protegge dal freddo e dall’acqua.
  • Calzature Specifiche: Realizzate in neoprene o gomma, offrono una presa sicura sulle superfici bagnate.
  • Imbracatura, Moschettoni e Discensore: Essenziali per le calate con corde.
  • Borsino o Zaino: Deve contenere attrezzi come coltello, martello e tasselli.
  • Casco: Protezione fondamentale per la testa.

Il Canyoning a livello nazionale

L’Italia, con le sue diverse regioni e paesaggi, offre numerosi luoghi ideali per il canyoning. L’Associazione Italiana Canyoning (AIC), fondata nel 1998, ha visto una crescita costante dei suoi membri. Le forre dell’arco Alpino e delle zone centrali della Penisola sono tra le più popolari, ma regioni come Piemonte, Lombardia, Sardegna ed Abruzzo offrono alcune delle esperienze di canyoning più emozionanti. Per chi è interessato, il sito dell’AIC offre una vasta gamma di informazioni, dai migliori luoghi per il canyoning ai raduni e alle gare in Italia ed Europa.

Il canyoning è più di un semplice sport; è un’esperienza che ti permette di connetterti con la natura in un modo unico e avventuroso. Se sei pronto per l’avventura, prenota la tua Esperienza di Canyioning qui